Sono alcuni giorni che provo molta rabbia, anche se faccio finta di non provare nulla. Ho cercato di cambiare posto di lavoro e non ci sono riuscita. Mi spiego: lavoro per un grande ente pubblico, dove svolgo una professione che ha un’alta specializzazione. Lavoro lì da 7 anni, e sono molto stanca. Stanca di quello che faccio, stanca delle colleghe, insomma, credo di essere. molto vicina a quello che in alcune professioni – o forse in tutte – si chiama il burn out. E’ una sensazione di fatica e poca voglia di fare, una sensazione di zero entusiasmo, di attesa quasi spasmodica del fine settimana, un senso di depressione e tristezza quando la domenica volge al termine. A tutto questo si aggiunge la poca voglia di scoprire cose nuove, di trovare soluzioni inedite ai problemi, un senso di distacco e di lontananza nei confronti dei clienti, o meglio, degli utenti.

Allora è successo che ci fosse la possibilità di cambiare. Hanno chiesto alle responsabili di indicare chi fosse interessato, che poi è stato chiamato per un colloquio davanti a tre persone: una è il direttore di Area, una è la referente di alcuni servizi dell’area, il terzo è il responsabile del servizio stesso. C’è stato un breve scambio di idee, un’occhiata disinteressata al curriculum, alcune domande sulle ragioni per chiedere uno spostamento.

La risposta è arrivata l’altro ieri tardo pomeriggio via mail. Io l’ho saputo dalla mia responsabile martedì mattina, ieri, in quanto non avevo ancora aperto la mia mail quando ci siamo ritrovate in uno degli uffici più grandi per una specie di riunione a metà. L’ho saputo di fronte a tutte, e ho fatto buon viso a cattivo gioco, dicendo che avevo provato, e che se era andata male, non era poi un così grande problema. In realtà ci sono rimasta male, e ho fatto una serie di considerazioni – corroborate anche dalle altre – che mi hanno fatto arrabbiare ancora di più, anche se ero perfettamente consapevole che il rischio che avevo corso di perdere quell’opportunità era molto alto. Ci sono rimasta male, e sto male anche adesso, circa 36 ore dopo, anche se non sto stracciandomi le vesti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...